martedì 20 luglio 2004

La comunità scientifica regionale si raduna a Topolò

Domenica 18 luglio la comunità scientifica regionale si è radunata nella sede del prestigioso Istituto Psico-topico di Topolò (detto anche "l'anello di sincrotopolone") per un importante convegno sul tema "Effetti psico-sociologici del blogging, ovvero: la vita è un blog o bloggare aiuta a vivere meglio?"
Hanno partecipato:
  • il dottor Dree, professore emerito di Tagliettologia e Birrologia applicata, con un intervento su "Forze centripete e forze centrifughe nei percorsi in salita, ovvero: come fermarsi ai tornanti con una Panda 4x4"
  • la sociologa dottoressa Fry , specializzata in Infraditica comparata, qui giunta in trasferta dall'Università di Firenze, la quale ci ha intrattenuti sull'importante tema "Influssi del blogging sulle relazioni interpersonali, ovvero come farsi rubare un sito e trovare un fidanzato". La dottoressa, veterana dell'italica blogosfera, aveva inoltre portato con sè la cavia utilizzata per il suo esperimento relazionale: dato l'alto profilo etico dello studio effettuato, e il fatto che gli studi sul blogging sono ancora agli inizi e gli effetti di questa attività pressochè sconosciuti, è stato scelto di non utilizzare un essere umano ma un mauci, essere peloso che si nutre di scarpe col tacco.
  • la giovane ricercatrice Lacate con una relazione sul tema "Influssi del blogging sulla famiglia moderna, ovvero: gli effetti provocati dall'avere una sorella maggiore blogger sulla crescita dei bambini". A sostegno delle sue tesi la studiosa ha presentato un'ampia casistica di fratelli minori a diversi stadi di sviluppo intellettivo.
  • l'esperto funarologo Matteo con i suoi studi su blogging e termoregolazione corporea.
A coronamento del convegno l'intervento della dottoressa Astrid, le cui conclusioni sono state le seguenti:
  • Bloggare contrasta i processi di invecchiamento (i blogger dimostrano sempre meno anni rispetto all'età anagrafica).
  • Chi blogga è insensibile al freddo.
  • Chi blogga trova a volte il fidanzato. Si auspica uno studio successivo per verificare se il fidanzato così estrapolato fosse meglio perderlo che trovarlo.

5 commenti:

mauci ha detto...

=D
io aggiungerei che l'influsso di avere un blog rende le persone più simpatiche, perchè questi post mi fanno troppo ridere.
non ti ho risposto all'sms perchè astrid non è un numero, comunque grazie
'notte =)

Astrid ha detto...

ehi, stai forse puntando al mio numero di telefono? =P
ma io non lo dò!

Anonimo ha detto...

questo post è bellissimo. :D

cate

Anonimo ha detto...

Non c'entra nulla con il post, che comunque mi è piaciuto molto, ma ti volevo ricordare di registrare il libro... grazie mille! Francesca

Anonimo ha detto...

ahahah davvero divertentissimo! comunque l'opera d'arte principe di topolò (ossia "sorgente di vita") è una creazione fifty-fifty mia e di mauci: io lo scrivo nero su bianco per fugare evntuali azioni legali ai miei danni riguardanti il diritto d'autore ;) saluti
matteo / monsterinthedesert